1° Campionato Italiano LUI & LEI

2014-15 1°Campionato Italiano Lui e Lei Coppie Rastignano 1 Novembre

Domani, Sabato 1 Novembre, si svolgerà, presso la bella sala biliardi dell’ARCI RASTIGNANO, il 1° Campionato Italiano a Coppie LUI & LEI.

Quasi 30, ad oggi, le coppie iscritte e ci sarà la possibilità di assistere ad una gara bellissima e di elevatissimo pathos. Molti i campioni in rassegna che lasceranno la vetrina principale alla sfilata delle bellissime campionesse che calcano i panni verdi.

All’ora di pranzo sarà anche possibile assaggiare le specialità della prelibata cucina dell’ARCI RASTIGNANO, opportunità aperta a giocatori e spettatori.

Vi aspettiamo numerosi.

“Dieci in buca”

20140930_222809

I soffiatori

Sarà capitato a tutti di sentire frasi del tipo: “Socmel s’al soppia lu lè, da gran c’al suppieva a me gnó al fardaur”. Cosa sarà mai successo? Niente, semplicemente l’avversario era un pò irrequieto. Sfogava la sua insoddisfazione con gesti o borbottii. Il “soffiatore” può prendersela con se stesso, col compagno o col pubblico. Solitamente tutti hanno una cosa in comune: non stanno giocando bene. E allora perchè “soffiare”? È un modo poco elegante di scaricarsi, per cercare di rimandare al mittente la tensione accumulata, per demandare la responsabilità del tiro sbagliato o della “busonatina” subita, per distrarre il nemico fino a quel punto perfetto. Solitamente i grandi “soffiatori” giocano da singolo, anche perchè questa caratteristica li rende giocatori “inaccoppiabili”. Avere un compagno che ad ogni tiro che sbagli anziché incoraggiarti o far finta di nulla, soffia, non aiuta e questo fare irriguardoso e plateale andrà sicuramente ad incidere negativamente sul tiro successivo di palla in palla con un effetto valanga devastante. Si sono viste vittime di compagni “soffiatori” commettere errori che definire puerili è un eufemismo. Pallini d’acchito che non si spostano, striccate direttamente in buca, tagliate giù per la fila, svarioni di 1 metro nell’accosto. Spesso le tecniche soffiatorie sono anche un’arma destabilizzante per la psiche dell’avversario, ma possono avere un effetto boomerang e trasformarsi in una risorsa. Infatti ci sono avversari che accusano questo fare indisponente, altri se lo fanno scivolare addosso, ma alcuni sono eccitati da questi piagnistei e crescono nel gioco di lamento in lamento. Come riconoscere un soffiatore: da avversario è facile, sembra di avere dietro un muflone o di sentire il borbottio di un vecchio vulcano. E da spettatore? Esistono varie forme di “soffiamento” che ne attestano la presenza.

Soffiatore cattolico: questo sottotipo è facilmente riconoscibile, ad ogni avvenimento avverso allarga le braccia più o meno fino alle spalle, tanto che dal pubblico c’è sempre qualcuno che borbotta: du maron lu lè, am per Crest in craus.

Soffiatore tutor: raro esempio di soffiatore da coppia. Insegna al compagno con una certa meticolosità tutti i tiri da eseguire, strada (non di 2 sponde, vieni di stricata) lato (bisogna che tiri di seconda, sopra non conta niente) spinta (non star corto, dacci pur 10/15 cm) direzione (non star lento, stringi e non aver paura). Questo sottotipo ha una via di fuga: se sbagli il tiro che ti ha “suggerito” lui di solito non è un problema, i guai vengono se sbagli facendo di testa tua, spesso si rompe la coppia.

Soffiatore ilare: questo giocatore è facilmente individuabile, ad ogni avversità reagisce con un ironico sorriso, l’ilare professionista è solito accompagnare la risatina con la frase: beh, ma scherzi!!

Soffiatore calante: questa sottospecie è molto subdola perchè col suo fare in stile ubriaco, mimando la traiettoria della palla con evidenti gesti delle braccia e delle mani, mina le tue certezze di conoscenze del biliardo, potendo condizionare i tuoi tiri successivi. La frase più pericolosa che mette in corto circuito le centraline dell’accosto è: oh et vest? Premma l’è calè in fora, stavolta in daintar. TILT!!!!!!

Soffiatore maledetto: molto vicino a quello cattolico e a quello del soffritto, di solito è il loro prequel. Capitano tutte a lui. Bocci e fai filotto? “Caun mè i fan filot tot”. Giochi bene a punto? “Tú bain anch quast què!!!” Ovviamente ha tutti i peli in sfortuna, mentre l’avversario non ne ha uno a sfavore. Fa una culatina? “C’sa iè? Ai steva!!!” Ha il mondo contro, tutti gli dei gli sono avversi.

Soffiatore Mike Bongiorno: pericolosissimo, non lo puoi ignorare, ti coinvolge. Come? Facendoti domande retoriche che ti tolgono concentrazione. Hai visto che calata? Ti sembra normale che da qui tiri lì e non arrivi qua? Ma da destra è un muro? Da sinistra scappa vero? Non stringe mica molto eh? Consiglio: non rispondere, ignoralo, se proprio non ci riesci, assecondalo, l’importante è che non lo contraddici, altrimenti gli si illuminano gli occhi, tiiing, ti sta portando nelle sue praterie della discussione e della polemica, sei finito.

Soffiatore di Sergio Leone: questo ione dell’elemento soffiatore il più delle volte si rivolge al pubblico, raramente all’avversario. Manifesta la sua insoddisfazione dispensando sguardi secchi, fissi, diretti agli occhi della vittima, con lo scopo di farlo sentire piccolo, in colpa. 3 pallini 30, al quarto va a vuoto, ma tra il pubblico c’è sicuramente uno che nel l’attimo dell’esecuzione ha mosso un pelo del naso, purtroppo lui l’ha visto e si è deconcentrato. E allora pronto lo sguardo alla Clint Eastwood verso gli occhi sopra il naso incriminato per farti sentire il peso di quell’errore, perchè sia chiaro lui non può sbagliare filotto, sei stato tu ad indurlo in errore. A questo punto la tensione è a mille, basta un attimo per degenerare. Lo spettatore, per evitare scene plateali, evita o tuttalpiù ricambia lo sguardo e tutto si risolve. A volte c’è anche quello che non la prende bene e non teme il confronto pubblico e scatta un: “et di problema?” Vi lascio immaginare il seguito.

Soffiatore del soffritto: cosiddetto per il suo modo di soffiare, a volte anche in senso letterale del termine, altre volte invece il lamentarsi assume i toni di una pentola di ragù lasciata sul fuoco a soffriggere, appunto. Voce bassa, incomprensibile per chiunque, un susseguirsi di vocali e consonanti di cui solo il nostro conosce il significato. La pericolosità sta proprio in questo suo enigmatico brontolio, ti toglie la concentrazione sul gioco facendotela usare per cercare di capire cosa sta dicendo, non ascoltatelo, sono vocaboli senza senso con una parvenza di italianità, ma sullo Zingarelli non ci sono!!!!!

Il biliardo, per la sua forte componente psicologica, esalta fino all’eccesso le sfaccettature del nostro carattere, nel bene e nel male, anche le più recondite, quelle che nella vita di tutti i giorni riusciamo a dominare con la ragione, il cuore, l’educazione, il buon senso. Non giudicate mai una persona per come si pone dietro al biliardo, conoscendo la meglio potreste essere talvolta delusi, ma spesso piacevolmente sorpresi.

I Top & i Flop

Top e Flop

TOP:

Commercio, Curiel e Manzoni 1: tre superprestazioni casalinghe che hanno valenze diverse anche se simili. Per il Curiel un segno importante di assestamento… è una squadra che farà un buon campionato credete a me!!! Per il Manzoni quarta vittoria consecutiva e splendido secondo posto solitario per questa “neopromossa” (che annovera però campioni di altissimo livello anche in questa categoria… immaginate cosa poteva essere lo scorso anno). Per il Commercio ennesima conferma e riconquista del primo posto in classifica, primo posto che per la qualità e la completezza di questa compagine possa risultare essere un giusto premio (ma attenti alla concorrenza!!!). CONCENTRATI !!!

Maccaretolo: pareggiare in casa della Corazzata Big Star non è impresa da poco. Bravissimi i ragazzi di Maccaretolo che si fanno onore e dimostrano quanto tenacia e tranquillità siano armi fondamentali per affrontare questo tipo di campionato. MARINES !!!

Rastignano 1 e 2: ottimo venerdì per le due squadre di Rastignano. La prima pareggia in casa dello Charlot 1 (con parecchi rammarichi per una vittoria che sembrava già nel taschino) in un match sulla carta molto duro, la seconda ottiene la prima vittoria in un crescendo di risultati, vittoria contro la squadra “rivelazione” del girone in questa prima fase di campionato: il Caffè Sole 2. SUPERLATIVI !!!

FLOP:

In realtà, avendo messo ben 6 squadre nei Top risulta piuttosto difficile trovare compagini da mettere in questa categoria… parlando con gli amici di Budrio (sempre molto sportivi e divertenti) mi hanno consigliato di creare per loro in questa Rubrica la categoria “necrologi”… il 0-6 subito in casa nello scontro al vertice con il Magic 1 è un colpo durissimo da digerire. Perso il primo posto in classifica e un venerdì proprio da dimenticare. Un paio di partite potevano avere un esito diverso, ma chi poteva “chiudere” non lo ha fatto e i determinatissimi campioni italiani in carica hanno portato a casa un risultato da incorniciare e tenere negli annali. A mio parere, conoscendo bene gli uomini di Cap. Rimondini, già da venerdì avranno dimenticato tutto e saranno più grintosi che mai. Le ali dell’entusiasmo e la convinzione di aver “riassestato” la squadra permetterà al Magic di continuare sulla retta via il prosieguo del campionato. In soldoni: ne vedremo delle belle fino all’ultima giornata per il dominio nel girone e sarà uno spettacolo per tutti!!! PROTAGONISTI !!!

“Trofeo RastinCream”: 1° Gara Selezione Singolo

2014-15 Tr.Rastincream SingoloSel. 20-26 Ottobre

Sono in corso di svolgimento le finali della gara Singolo organizzata dall’Arci Rastignano (veramente bella la nuova sala biliardi) valida come prima prova di selezione per i Campionati Italiani.

Gli accoppiamenti degli 8 finalisti sono i seguenti:

Gnudi Donis (Bar Acca) vs Sandoni Gianluca (Caffè Sole), Corradini Fabio (Big Star) vs Parazza Paolo (Caffè Sole), Simoni Andrea (Budrio) vs Lazzari Marco (Caserme R.), Bruni Gianni (Caserme R.) vs Piccinelli Andrea (Caffè Sole)

Si piazzano al 9° posto: Severi F. (Arci SL), Prati L. (Charlot), Nasi P. (SGP), Arbizzani  P.(Caserme), Olimbo S. (Arci SL), Ajmone A. (Caserme), Caselli A. (Arci SL), Mariotti D.(Magic)

Si piazzano al 17° posto: Ventura U. (Caffè Sole), Corticelli S. (Charlot), Collina M. (Rastignano), Zaccarini J. (SGP), Aldrovandi M. (Pontelungo), Rubini R. (Big Star), Marchi C. (Brusco), Stagno G. (Big Star), Salaroli L. (Edera), Zini D. (Crespellano), Landi W. (Benassi).

Parazza supera un Corradini che litiga con una sponda del biliardo per tutta la partita, Sandoni non ha particolari difficoltà ad eliminare Gnudi, idem vale per Bruni che attanaglia a punto Piccinini, tiratissimo il match tra Simoni e Lazzari match che vede quest’ultimo chiudere con 10 in acchito da 63 con l’avversario a 58.

2014-15 Finalisti Tr.RastincreamSing.Sel.

2014-15 Finalisti Tr.RastincreamSing.Sel.

In semifinale vedremo perciò due scontri fratricidi: il “derby del Sole” Parazza vs Sandoni, mentre dall’altra parte “Derby tra puntisti” Bruni vs Lazzari (ambedue delle Caserme Rosse).

Lazzari parte deciso e acquisisce un netto vantaggio che porta piuttosto comodamente fino al termine della partita. E’ lui il primo finalista. Nell’altra semifinale Parazza parte forte, ma ne prende 30 in una mano e gli scende un po’ la catena… Sandoni conquista agevolmente la finale.

20141026_174838

LA FINALE

Gianluca Sandoni (Caffè Sole) vs Marco Lazzari (Caserme Rosse)

Live (se la batteria tien botta) della finale…

Sandoni (Luk di qui in avanti) vince la sponda e piazza un bel 10 in acchito. Lazzari (Marco di qui in poi) (che probabilmente pensava di fare una gara di bocce visto che gioca con una maglia con lo scudetto delle palle grandi) spinge su ma non in maniera perfetta e Luk realizza 6 di calcio. 16-0. Marco sbaglia netto con l’ultima e lascia il punto, Luk non ne approfitta e va a vuoto, 18-0. Gioco nella mezzeria bassa del biliardo Marco incastra e Luk sbaglia ben due biglie ma non lascia il gioco dei 10. Marco cerca di allargare ma non gli riesce alla perfezione ed è costretto ad accontentarsi di 4 punti, ometto a bocciare. 18-6. Gioco sotto al castello, palla “a zona” di Luk, Marco ci va vicino. Luk cerca il realizzo di tagliata ma sta lento e non tocca nulla, ci riprova e questa volta centra il bersaglio e realizza 3, Marco la gioca di due sponde con le due biglie rimastegli ma è lento ambedue le volte. Luk ne fa 6 facili ma ancora 0 in bocciata. 27-6. Ancora gioco sotto a sinistra. Marco ci va molto vicino e Luk molla un carciofo che prontamente bissa con la terza palla (forse vuole fare un vasetto di sott’oli). Ottima l’ultima che rende difficile il gioco grosso. Palla veloce di Marco che però causa un rimpallo non fa un gran gioco, ma allarga. Con la terza il grintoso Marco realizza 8 di calcio di 2 sponde e con l’ultima tira una perla che imbuca l’avversaria e fa i 10 di colore. Ometto a bocciare, 27-24. Gioco a cavallo della riga di mezzeria, Luk va di fianco e Marco abbassa a sponda pallino, Luk accosta alla perfezione e appoggia la sua a pallino. Frullo di 3 sponde di Marco che però è stretto sia con la prima che con la seconda. 6 punti d’accosto per Luk che va però a vuoto per la terza volta consecutiva. Gioco in alto, Marco accosta, Luk realizza 6 di stacco di pallino e lo posiziona sotto il castello, Marco tira a calcio e realizza 3, Luk “non sta fermo” e ne fa 3 anche lui di sottocalcio. Marco sbaglia l’accosto e perde il vantaggio palla con pallino incastrato in mezzo al castello. Situazione non facile da difendere. Marco tira una bellissima tagliata a giri e prende il punto ma Luk lo bissa con una gran palla e conta 2. Ancora vuoto!!! 44-27. Gioco a cavallo della riga di mezzeria, Marco a tocco, Luk lo prende con un frullo, Marco ancora a molto vicino ma Luk questa volta non molla e lo prende a giri con una striccata di braccio. Marco accusa il colpo e sbaglia ambedue le palle rimastegli, Luk ne ha 6 in tavola… ma fa sempre 0 a bocciare (sembra me!!!). 50-27.

La batteria è agli sgoccioli….

Marco accosta, Luk realizza 6 con un bellissimo calcio di 2 sponde di pallino. Marco va a calcio di pallino ma passa in mezzo netto. Luk va vicino (ma non troppo) e Marco la mette bene. Luk tira un frullo ma si inzucca e Marco opta per i 4 di colore, boccia ma la fa alla rovescio. 56-31. Il gioco si svolge vicino alla buca di destra e con la terza bilia (nessuno ha sbagliato finora) Luk incastra duramente, Marco decide per andare veloce ma una delle sue scivola via dal gioco ed entra nella buca di mezzo dalla parte opposta. Luk cerca di fare i 6 ma realizza solo 4 d’acchito facendo la buca della sua. Questa volta la bocciata è buona ma il biliardo non concede il filotto, solo 2 per il portacolori del Caffè Sole. 64-33. Pallino è al posto dell’ometto laterale di destra. Marco accosta sotto ben staccato, Luk ci và troppo vicino ed è facile per Marco realizzare 6 di calcio e prendere il punto. Lul non sbaglia l’acchito ma Marco ci va molto vicino. Gran palla di Luk di tagliata e ora non è facile per Marco prenderlo con l’ultima… difatti non ci riesce e

Luca Sandoni

chiude con 10 in acchito e fa sua questa prima prova di selezione.

20141026_174925

Campionato Regionale a Squadre: 1° Turno Andata

 

Campionato Regionale Squadre

CLICCA E LEGGI IL REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO REGIONALE MASTER

CLICCA E LEGGI IL REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO REGIONALE SERIE A

CLICCA E LEGGI IL REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO REGIONALE SERIE B

Ieri si sono svolte le partite di andata del primo turno dei Campionati Regionali a Squadre di Serie A e Serie B.

Clicca e leggi il Tabellone dei Risultati 

Parliamo delle Bolognesi

Serie A:

L’Avis si comporta bene tra le mura amiche e vince 4-2 contro i ferraresi del Marrara. Ora: palla lunga e pedalare… Il Rastignano 2, il San Lazzaro 1 e lo Charlot 2 impattano in casa rispettivamente con il Langhirano (Pr), Circ. Amatori (Pu) e l’Incontro (Rn)… bisogna fare bene al ritorno per riuscire a passare il turno. Anche il Manzoni fa molto bene contro il forte Soria (Pu) e vince in casa 4-2. Gran bel risultato. Il Big Star 2 vince 4-2 in casa del Nonantola 2, passaggio del turno ipotecato. Ottimi pareggi esterni per SGP 4 e Arci Ozzano, credeteci e il primo turno può essere vostro !!! Il Rastignano 1 perde a Fanano (Rn)… ma sarà dura battaglia al ritorno fino all’ultima palla, sappiamo come sono coriacei i ragazzi di Rastignano. Il Caffè Sole vince 5-1 in casa della Cognentese… passaggio del turno in tasca. Vince 5-1 in casa contro il Bar Paolo (Fe), e si riscatta finalmente dopo un periodo in campionato sicuramente sottotono, il SGP 1. Secondo turno direi acquisito, sperando che questo risultato ci riporti la vera Persicetana anche in campionato.

Serie B:

Nella Batteria 1: Charlot 4 e Big Star 5 vincono ambedue 4-2 la prima in casa la seconda fuori. Bel colpo !!!

Nella Batteria 2: pareggi esterni per ambedue le bolognesi Bar 125 e Luisa Imola. Buon viatico per vedere un “derby” al prossimo turno.

Nella Batteria 3: 3 le bolognesi in questo girone… la Persicetana 3 le busca grosse a Borgo S.ta Maria (Pu) mentre nel “derby” tra Castelmaggiore e San Lazzaro (gran bella sfida tra due serie pretendenti alla poule finale) si conclude con un pareggio che per ora premia il SL che giocava fuori casa.

Nella Batteria 4: lo Charlot 5 esce sconfitto dalla trasferta ferrarese a Sabbioni, ma c’è sicuramente modo di recuperare al ritorno.

Nella Batteria 5: anche qui 3 bolognesi… 3-3 nel derby tra Ponticella e Corticella 1, mentre il Magic Blu Bar 3 supera indenne la trasferta di Ravarino (molto insidiosa) e ora si gioca dal 3-3 il ritorno.

Nella Batteria 6: molto bene il Big Star 3 che vince 4-2 in casa dal Castelfranco, mentre brutto colpo per il Brusco che necessiterà di una gran prestazione al ritorno per ribaltare il 5-1 subito a Santa Maria.

ECCELLENZA:

Girone 1:

Bar Commercio – Star City 2-4

Caffè Sole – Gran Bar 2003 5-1

Girone 2:

Big Star 1 – Castelfranco 1 5-1

Star City Fusion – Marinaio 2-4

Girone 3:

Magic Blu Bar 1 – Bocc. Nonantola 3-3

Arci Cona – Bocc. Budrio 3-3

Girone 4:

SGP 2 – Bocc. Aquila 3-3

Olimpico – Officina 405 5-1

Clicca e leggi risultati e classifiche del Regionale Squadre Master

Due Torri e Promozione: la quinta di andata

Risultati e Classifiche

Due Torri

Clicca e leggi i risultati del Girone A

Clicca e leggi la classifica del Girone A

Clicca e leggi i risultati del Girone B

Clicca e leggi la classifica del Girone B

Clicca e leggi i risultati del Girone C

Clicca e leggi la classifica del Girone C

Clicca e leggi i risultati del Girone D

Clicca e leggi la classifica del Girone D

Clicca e leggi i risultati del Girone E

Clicca e leggi la classifica del Girone E

Clicca e leggi i risultati del Girone F

Clicca e leggi la classifica del Girone F

Clicca e leggi i risultati del Girone G

Clicca e leggi la classifica del Girone G

Clicca e leggi i risultati del Girone H

Clicca e leggi la classifica del Girone H

Promozione

Clicca e leggi i risultati del Girone A

Clicca e leggi la classifica del Girone A

Clicca e leggi i risultati del Girone B

Clicca e leggi la classifica del Girone B

Clicca e leggi i risultati del Girone C

Clicca e leggi la classifica del Girone C

Clicca e leggi i risultati del Girone D

Clicca e leggi la classifica del Girone D

Clicca e leggi i risultati del Girone E

Clicca e leggi la classifica del Girone E

Clicca e leggi i risultati del Girone F

Clicca e leggi la classifica del Girone F

Clicca e leggi i risultati del Girone G

Clicca e leggi la classifica del Girone G